Tornei e manifestazioni Sportive

TORNEI E MANIFESTAZIONI SPORTIVE

Il valore legale di eventuali liberatorie

Capita spesso di trovare, al momento di partecipare a tornei o manifestazioni sportive, organizzatori  che fanno sottoscrivere ai partecipanti dichiarazioni liberatorie. E' pacifico che tali documenti siano predisposti con l'intenzione di declinare eventuali responsabilità in ordine a danni che dovessero occorrere a soci o a terzi durante la gara. Non si può far a meno di ribadire che simili documenti sono del tutto inefficaci in virtù del combinato disposto dell'art. 5 e dell'art. 1229 del Codice civile. La prima norma, infatti, sancisce il divieto di atti di disposizione del proprio corpo quando questi importino una diminuzione permanente dell'integrità fisica. In altri termini, lo stesso ordinamento giuridico stabilisce che neppure lo stesso titolare possa disporre di beni indisponibili quali il proprio corpo e la sua integrità o incolumità: a maggior ragione, quindi, una tale facoltà è preclusa ad un terzo (l'organizzatore di una manifestazione, ad esempio). L'art. 1229, infine, dispone la nullità delle clausole di esonero da responsabilità per dolo o colpa grave del "debitore" (cioè l'organizzatore), nonchè per i casi in cui il fatto dell'organizzatore o dei suoi diretti collaboratori costituisce violazione di obblighi derivanti da norme di ordine pubblico. Tale principio è valido anche nel campo della responsabilità extracontrattuale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

0 Comments

Be the first to post a comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hit Counter by http://yizhantech.com/