Orpheus Chamber Orchestra

Nata da un gruppo di studenti in opposizione

 Fin dal 1972 la Orpheus Chamber Orchestra di New York fa una cosa che la maggior parte delle gente ritiene impossibile. Suona senza il Direttore d'orchestra. Sia nelle prove che nelle esibizioni pubbliche. Come fanno a provare i pezzi? Come arrivano gli orchestrali a un'interpretazione condivisa? in luogo del direttore d'orchestra, i 27 membri della Orpheus usano il potere creativo della collaborazione. Durante le prove, a un certo punto, mentre l'orchestra sta suonando, una strumentista si alza dal suo posto e se ne va. In qualunque altro gruppo questo sarebbe un gesto molto scortese, ma i qui i suoi colleghi continuano a suonare come se niente fosse. Portando con se lo strumento, lei va a sedersi in platea e ascolta. Come se fosse una persona del pubblico. Solo quando lei è risalita i suoi compagni smettono di suonare e aspettano che parli. Lei dice quello che ha sentito e che avrebbe udito dal pubblico: le viole suonano troppo piano. "qualcuno non è d'accordo?" nessuno fa obiezioni. Lei torna al suo posto e il primo violini dà il segnale per ripetere il brano. 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

0 Comments

Be the first to post a comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hit Counter by http://yizhantech.com/