MinibaskeTIamo: Stili di insegnamento e metodi didattici

di Sergio Mazza

Questa settimana, sull’onda dell’argomento della scorsa puntata, voglio parlarvi di qualcosa che da qualche anno mi sta molto a cuore, e che è a mio parere determinante nella buona riuscita del nostro “lavoro” con i bambini: i metodi e gli stili di insegnamento.

Un argomento ostico e di difficile interpretazione. Spero abbiate la pazienza di arrivare a leggermi fino in fondo, e soprattutto la mia speranza (senza voler essere presuntuoso) è quella di riuscire a chiarire qualche dubbio legittimo. Spesso, nel mondo dei nostri settori giovanili, come anche in quello della scuola e delle altre attività sportive, si sente dire dagli addetti ai lavori che “i bambini sono cambiati”, “ai nostri tempi era diverso” o che “la società di oggi non aiuta i bambini a crescere bene”. Tutto vero, probabilmente, ma come spesso sento ripetere alla guida del nostro Settore Giovanile a livello nazionale, Andrea Capobianco, possiamo disquisire di questi cambiamenti, creandoci alibi su eventuali nostri insuccessi, o possiamo trovare soluzioni, per aiutare i nostri bambini a superare queste difficoltà. E sulla base di tutto ciò è mia intenzione parlarvi di come nel tempo le metodologie e le “strategie” di insegnamento sono notevolmente cambiate, tanto che oggi siamo arrivati alla definizione di due modelli principali a cui rifarci nella nostra programmazione: il modello funzionalista e quello cognitivista.

 

Vai all'articolo...clicca qui

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

0 Comments

Be the first to post a comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hit Counter by http://yizhantech.com/